Andrea Bernardi, dallo sviluppo di applicazioni web al Web 3

Una professione nata dal desiderio di cambiare direzione e mettersi in gioco. Andrea Bernardi decide di gettare le basi del suo futuro nel 2010, quando, come si suol dire, si lascia la strada vecchia per percorrerne una nuova ricca di incertezze, ma senza dubbio colma di stimoli.

Da tecnico informatico a specialista nello sviluppo di applicazioni Web3. La scelta è stata rivoluzionare il suo percorso professionale, partendo da una nuova business identity fondata sulla gestione e l’ottimizzazione del tempo, perché “la cosa più importante che abbiamo nella nostra vita è il tempo… che nessuno potrà mai ridarci indietro”.

Andrea Bernardi: step by step sulla via del successo

Ogni successo, per essere compreso, deve seguire storia, eventi, passi ed esperienze che ne spieghino l’evoluzione. Anche per Andrea Bernardi l’upgrade professionale è il risultato di molte attività: il business internazionale di Andrea Bernardi si avvia nel 2002, quando da tecnico informatico decide di proseguire gli studi e approfondire le sue conoscenze per imparare a sviluppare piattaforme Web. Questo primo step gli fornì le competenze per fondare  la sua prima azienda, chiamata WEBONAIR.

Nel Marzo 2005 ancora un’altra conquista che segna il percorso di Andrea Bernardi. Nasce Teracom, la sua prima società. Dopo tre anni di lavoro in solitudine, emerge in Andrea la consapevolezza che non sarebbe mai stato in grado da solo di crescere a livello esponenziale. Attraverso Teracom, grazie al know how e alle conoscenze informatiche acquisite negli anni, venne lanciato sul mercato un sistema di autenticazione Wireless per Hotel, venduto a oltre 800 strutture in Italia.

I primi successi oltre confine

Dopo aver preso atto che il sistema dei Business Online funzionava, l’obiettivo era ampliare il proprio raggio d’azione e raggiungere un numero maggiore di persone oltre i confini nazionali.

La sua impronta raggiunge l’Est Europa, precisamente la Bulgaria che vede l’apertura di una nuova società in grado di presidiare il territorio locale.

Attraverso l’analisi di una serie di problematiche evidenziate nell’’EST Europa ed in concomitanza con l’Italia, nasce a marzo 2005 un nuovo progetto imprenditoriale basato sulla vendita di servizi telefonici per Aziende e Call-Center. Ad oggi, dopo più di 8 anni, questa idea si è rivelata molto remunerativa, generando un buon 40% di cash flow complessivo.

Formazione e trading online, la crescita continua

Andrea Bernardi mette un altro tassello nel suo percorso e nei suoi successi lavorativi a febbraio 2016. Dopo aver compreso gli step ed i protocolli per creare un Business di successo, fonda con un altro socio la BDB Investments LLC, azienda che genererà negli affari un ulteriore 30% del cash-flow totale.

L’azienda, con totale presidio online, promuove l’organizzazione di formazione dal vivo con un successo inaspettato, tradotto nella partecipazione di più di 2000 studenti. Un anno dopo, nel 2017 è il momento di avviare un’altra attività fondata sul Trading Online. Spinto dall’esigenza di duplicare i capitali generati tramite le sue aziende,Andrea Bernardi scopre nel Trading Online uno strumento capace di generare entrate pur lavorando seduto ad una scrivania, ovunque si trovasse.

Il punto di arrivo, il punto da cui proseguire: CLOUNIX

Da 15 anni Andrea Bernardi ha fondato Clounix, azienda di sviluppo software, attiva nello sviluppo di applicazioni web e software basati sul Web3, vale a dire il Web fatto di Blockchain. Si tratta di un’attività volta a creare degli smart contract per i clienti che volessero offrire servizi innovativi sulle crypto. La realizzazione e lo sviluppo del software è concepito tailor made, sulle specifiche esigenze del cliente.

Lo smart contract è un’innovativa forma contrattuale che permette a due o più soggetti di stipulare un qualsiasi contratto senza ricorrere ad intermediari e senza incontrarsi di persona. Tutto avviene in automatico, grazie a codici informatici che validano la formula contrattuale in modo automatico, al verificarsi di determinate condizioni prestabilite dai contraenti stessi. In questo modo si elimina la possibilità di decidere arbitrariamente di non rispettare pagamenti e/o condizioni stabilite.

Gli smart contract altro non sono che programmi software eseguiti in maniera distribuita dai miner (chi mette a disposizione i computer per il processo di mining) di una rete basata su blockchain.

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*