Fornitori per ristoranti: la guida pratica alla scelta per la tua attività

fornitori-per-ristoranti

Dirigere un’attività non è facile, soprattutto nel settore della ristorazione. Sono tanti i fattori da considerare e da comprendere: per esempio, come scegliere i fornitori per ristoranti? Quali sono gli aspetti che rientrano nella decisione e che possono avere un peso? La persona che offre un servizio è chiamata a risponderne, pertanto è fondamentale affidarsi a un team specializzato.

Per chi ha un ristorante o magari sta valutando di aprirne uno, la questione dei fornitori è da risolvere quanto prima. Individuare il partner giusto con cui stringere una collaborazione può determinare il successo del proprio business. Dalla varietà delle materie prime – che ovviamente devono essere di origine controllata – scopriamo come scegliere e perché affidarsi a Pregis S.p.A.

Come scegliere i fornitori per ristoranti?

La forza della ristorazione, in particolare quella italiana, risiede proprio nell’offerta di prodotti e di piatti tipici regionali. In Italia, teniamo enormemente al cibo e offriamo solo il massimo della qualità. Tuttavia, i ristoratori non possono fare la spesa ogni giorno, così come non riescono effettivamente a verificare l’origine dei prodotti al momento dell’arrivo. Per questo motivo esistono i fornitori per ristoranti, che offrono determinati servizi e caratteristiche e promuovono alcuni valori in linea con il ristorante stesso.

Affidabilità

Abbiamo deciso di iniziare proprio da questo punto, che probabilmente è il più importante per un corretto business plan. I fornitori per ristoranti scelti sono affidabili? Si può contare su di loro? In questo caso rientrano anche l’esperienza, la competenza tecnica. Un fornitore affidabile non tarda le consegne, propone sempre prodotti di qualità e offre un’esperienza eccellente sotto ogni punto di vista.

Reputazione

Com’è la reputazione del fornitore per ristoranti che stai valutando? Al giorno d’oggi, grazie al web, possiamo di certo valutare diversi servizi. Ma l’aspetto più intrigante è la possibilità di cercare delle informazioni o recensioni di altri clienti, così da comprendere come lavora davvero il fornitore in questione. La reputazione è un dato molto importante, sebbene non sia l’unico: bisogna infatti considerare le critiche in modo oggettivo.

Varietà dell’offerta

Naturalmente, per la ristorazione, la varietà dell’offerta è un punto essenziale. Avere un’attività in questo campo significa anche proporre ai clienti dei prodotti nuovi, vari, così da offrire una scelta impareggiabile. Certo, dipende anche dal menu e dalla tipologia di ristorazione offerta, che può includere carne, pesce o alimenti per vegani e vegetariani.

Qualità dei prodotti

Su questo fattore non possiamo proprio soprassedere. Dobbiamo trovare un fornitore che soddisfi non solo noi, ma soprattutto il gusto della clientela. La varietà è sì essenziale, ma le grandi quantità a volte possono compromettere la qualità. Quest’ultima è indispensabile nel settore della ristorazione, perché determina l’esperienza del cibo e della tavola: svolge una funzione essenziale durante la preparazione dei piatti e convince i nostri clienti che mettiamo la qualità al primo posto.

Come gestire i fornitori per ristoranti

Il fornitore in sé non è solo un’agenzia che si occupa di consegnare i prodotti e le materie prime. Con un fornitore, bisogna stringere una partnership: sarebbe auspicabile andare oltre il classico rapporto fornitore-cliente. Ma come gestire la relazione nel migliore dei modi? Scegliendo il partner giusto.

Pregis è al servizio della ristorazione e del canale Ho.Re.Ca. La loro azienda è nata nel 1960 a Riva del Garda: inizialmente era un piccolo negozio di alimentari. Oggi, sposando valori precisi – come affidabilità, correttezza, qualità e coerenza – Pregis è diventato un enorme punto di riferimento per la ristorazione.

Tra tradizione e innovazione, Pregis è un’attività con forti doti manageriali, che propone un servizio sempre impeccabile. I loro prodotti puntano su un vasto assortimento: possiamo trovare carni, pesce fresco, salumi e formaggi, ma anche alimentari, ortofrutta e persino un catalogo no food da sfogliare.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*