Hydraulic press plate: dove acquistarle online per la propria azienda

hydraulic-press-plate

1960 Seravesi è tra le aziende leader sul mercato italiano e non solo nella i fornitura di macchine per la deformazione di lamiere come 3/4 rolls plate bending machine, hydraulic press plate per la produzione di fondi bombati, press plate per cantieri navali e bordatrici, dalla progettazione al collaudo e all’assemblaggio presso la destinazione d’uso. Forte di un’esperienza ultracinquantennale l’azienda è in grado di offrire una gamma completa e tecnologicamente avanzata, grazie al know how italiano e il supporto di un team di operatori altamente specializzati. Non meno importante il servizio di assistenza tecnica e spedizione di ricambi, puntuale e rapido.

Hydraulic Presses and Manipulator

Le Hydraulic Presses and Manipulator sono caratterizzate da una configurazione diversa in base alle specifiche richieste del cliente. Sono strumenti dotati di grande versatilità, infatti, in base alla configurazione, la macchina può essere utilizzata per la produzione di piatti, costruzioni navali o carpenteria metallica in genere. Tra le sue peculiarità anche l’elevata robustezza e un design semplice e lineare.

Mobile Gantry Presses With Mobile Cylinder

Questo modello di press plate è utilizzato per spianare lamiere di grosso spessore e dimensioni, raddrizzare barre forgiate e strutture lunghe elettrosaldate. Il gruppo di pressatura di queste macchine, invece di avere una posizione fissa, è montato su un carrello ad hoc che permette un movimento longitudinale sul banco inferiore. Anche i montanti si muovono longitudinalmente attraverso la lunghezza della panca inferiore che resta immobile.

Il montante si muove tramite l’utilizzo di riduttori epicicloidali e di un motore idraulico che consentono al montante di scorrere lungo le rotaie. Inoltre, per evitare deformazioni delle parti mobili del gantry, in fase di pressatura il montante scarica la forza su apposite guide poste orizzontalmente sul banco principale.

Fixed Gantry Press With Mobile Cylinder

Diversamente dalla Mobile Gantry Presses With Mobile Cylinder la Fixed Gantry Press della 1960 Seravesi è in grado di formare pezzi complessi e lamiere grecate. In questo caso, il gruppo di pressatura, invece di avere una posizione fissa, è montato su un carrello predefinito che ne consente un movimento longitudinale.

Fixed Gantry Press With Fixed Cylinder

La Fixed Gantry Press è impiegata nella produzione di estremità bombate e nella formatura di parti complesse.

Presses della 1960 Seravesi: caratteristiche e funzionalità

Tutte le presses della 1960 Seravesi si distinguono per versatilità, affidabilità e semplicità d’uso. Si definiscono, infatti, versatili, perché in base agli accessori montati è possibile realizzare diversi lavori come la formatura di estremità di piatti, pannelli ondulati e forme complesse o la raddrizzatura di piastre e strutture saldate. Un altro fattore premiante è l’affidabilità data dalla loro particolare concezione costruttiva, le forze esistenti non vengono scaricate sulle viti di fissaggio delle parti meccaniche ma su perni appositamente dimensionati in base alla potenza della macchina. La particolare costruzione sia della traversa superiore che di quella inferiore permette alla sede del cilindro di appoggiarsi sull’asse neutro per evitare punti esposti a forti sollecitazioni. Queste macchine sono facili da mantenere, grazie all’accessibilità delle parti elettriche e idrauliche e alla diagnostica nel pannello di controllo sempre a portata di mano dell’operatore.

Le presses della 1960 Seravesi, certificate CE, sono caratterizzate da un basamento basso, due montanti laterali e la traversa superiore dove si trovano il cilindro idraulico e la centralina idraulica. Per le presse a spinta di basso tonnellaggio la struttura è monolitica. Il livello inferiore è composto da asole a T per il fissaggio diretto degli stampi del basamento e della modanatura, anch’esse dotate di asole a T.

Le strutture metalliche del basamento, dei montanti e della traversa sono realizzate con lastre di diverso spessore elettrosaldate, sottoposte a trattamento termico di distensione per eliminare le sollecitazioni dovute al trattamento di saldatura e sabbiatura con preverniciatura. La centralina idraulica è caratterizzata da un gruppo motopompa, elettrovalvole, valvole di massima pressione che sono in grado di garantire la protezione da sovraccarico. L’unità è posizionata sopra la traversa superiore, ed è collegata direttamente con apposite valvole preriempite al cilindro idraulico.

Sistema di raffreddamento olio ad aria o acqua, Impianto elettrico Siemens, ABB, Telemecanique, Moeller, potenziometro lineare e Touch Panel indipendente di controllo completano il quadro strutturale delle presses della 1960 Seravesi.

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*