Vendere su Amazon da privato: come fare?

Vendere su Amazon da privato

Per comprare online, il primo e-commerce che si visita per trovare l’articolo ricercato è Amazon, il più importante negozio online al mondo che ha superato nel primo trimestre del 2021 i cento miliardi di vendite e può contare su ben 200 milioni di iscritti al programma Prime. Amazon, con i suoi numeri da capogiro, può rappresentare davvero una buona opportunità per chi vuole vendere online, vista la possibilità di creare la propria vetrina online sulla sua piattaforma. Se hai deciso di vendere i tuoi prodotti su Amazon e vuoi conoscere tutti gli step per aprire il tuo negozio online, continua a leggere per saperne di più!

Come vendere su Amazon da privato

La piattaforma di Amazon permette sia alle aziende che ai privati di vendere i propri prodotti, quindi se non sei un commerciante o un imprenditore hai comunque la possibilità di poter proporre a milioni di iscritti i tuoi articoli. Per vendere da privato su Amazon non è necessario essere in possesso di una partita IVA, ma vi sono alcune restrizioni: non potrai vendere più di 40 prodotti al mese e potrai iscriverti alla piattaforma solo con l’account base e non con quello Pro dedicato alle aziende. Iniziare a vendere su Amazon è davvero semplice e servono pochi minuti, soprattutto se hai già un account attivo sulla piattaforma. Il primo passo per vendere da privato su Amazon consiste nel registrarsi al sito con l’account base, inserendo i propri dati personali, l’indirizzo email e il numero della carta di credito. Completata la fase di registrazione dell’account, puoi già iniziare a creare la tua vetrina online e provare a vendere i tuoi prodotti.

I costi per i venditori privati

I venditori privati, come abbiamo sottolineato, possono accedere solo all’account di base, che non prevede la sottoscrizione di un abbonamento mensile, ma dovrai pagare una commissione solo se riesci a vendere i tuoi articoli. Per l’account base è stato indicato un costo fisso di 0,99 € per ogni articolo venduto e in più è prevista una commissione di segnalazione, che viene calcolata in base al tipo di prodotto venduto e ai costi di gestione. Per gli articoli appartenenti alla categoria abbigliamento è prevista una commissione pari al 7,21% per prodotti con prezzi fino a 45,00 € e del 15,45% per tutti gli altri articoli con costo superiore.

Come creare un’inserzione

Su Amazon puoi vendere prodotti nuovi, usati o ricondizionati di quasi tutte le categorie presenti sulla piattaforma, però vi sono alcune restrizioni riguardo la vendita di abbigliamento, visto che è consentito solo per gli utenti con account PRO e per i prodotti alimentari, i gioielli e i prodotti per la cura della bellezza è necessario aspettare l’approvazione, dopo aver eseguito l’accesso con il proprio profilo base. Per iniziare a vendere su Amazon, devi aggiungere i tuoi prodotti e creare la tua prima inserzione, compilando i vari campi della scheda presente sulla piattaforma. Per avere la certezza di vendere immediatamente i tuoi articoli, l’inserzione deve essere scritta in italiano corretto, deve contenere tutte le caratteristiche tecniche e soprattutto deve essere corredata di immagini di altissima qualità. Una buona inserzione è la chiave del successo su Amazon, quindi se sei alle prime armi, puoi sempre cercare le schede prodotto dei brand più famosi e cercare di emularli, senza però copiare.

I vantaggi di vendere su Amazon

Vendere su Amazon da privato è davvero semplice e immediato e rappresenta un ottimo trampolino di lancio se vuoi diventare un venditore professionale, inoltre ti permette di ottenere visibilità e di creare la tua prima rete di clienti. Con la vetrina virtuale su Amazon hai la possibilità di accedere anche ai mercati esteri e di proporre i tuoi prodotti a milioni di clienti, una reale opportunità di guadagno e di crescita, soprattutto se vuoi promuovere degli articoli realizzati da te.

Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*