Il food delivery rende davvero?

Aprire un’attività di food delivery è davvero redditizio?

Il food delivery. Un’attività che può offrire grandi opportunità di sviluppo e crescita economica. Il food delivery è un’evoluzione del catering non più orientato a singoli eventi. Ma ai pasti di tutti i giorni. I clienti delle ditte di food delivery spaziano dagli impiegati che lavorano in ufficio agli studenti, dalle casalinghe ai giovani single.

Food delivery e le varie formule

Anzitutto, è doveroso conoscere le diverse forme di food delivery esistenti:

  • Only order: il servizio, funziona come un aggregatore di offerte. Il cliente ha la possibilità di ordinare il pasto scegliendo fra centinaia di ristoranti tramite un sito web o un app.
  • Only delivery: viene gestita solo la fase della consegna dell’ordine a domicilio. È la formula utilizzata dai ristoratori che preferiscono gestire la distribuzione in outsourcing.
  • Order and delivery: unisce i due sistemi precedenti, ordini e  consegna a domicilio.
  • Full-integrated: un vero e proprio ristorante digitale che integra l’intera filiera di produzione e vendita del piatto, dalle materie prime, alla preparazione del piatto, alla consegna.

Chi si vuole dedicare a questa attività deve possedere diverse skills. Passione per l’enogastronomia, doti culinarie, soprattutto se si inizia in piccolo, capacità organizzative, abilità comunicative. Vi sono diversi passi da seguire per arrivare ad avviare un’attività di food delivery.  È fondamentale predisporre un progetto, fare un’attenta analisi di mercato, preparare un piano di marketing. Mettere insieme il tutto in un business plan il più dettagliato possibile. Per avere successo poi, è necessario individuare il target di clientela più interessata al prodotto che vogliamo offrire. Scegliere gli orari dove concentrare il lavoro, la categoria professionale da servire, la composizione del menù. 

Cosa fare prima di iniziare

Prima di iniziare è importante pianificare in anticipo le attività di marketing, promozione e comunicazione. Un’opportunità di promozione viene offerta dai social network, e dal passaparola. Sono iniziative che, con costi contenuti, permettono di ottenere una buona copertura. Per poter gestire un elevato numero di ordini sarà necessario implementare un programma con cui controllare tutte le richieste ed evaderle per tempo. Si può fare solo programmando un algoritmo dedicato alla gestione degli ordini. Un’azienda specializzata in web development e web design potrà aiutare l’imprenditore a sviluppare le migliori soluzioni online. Il sito web e l’applicazione saranno un biglietto da visita importante con cui presentarsi. Quindi è bene che includano gli elementi essenziali. Contatti, piatti corredati da descrizioni, prezzi e tempi di consegna stimati, filosofia dell’azienda. Inoltre, sarà fondamentale organizzare un servizio per la consegna dei piatti preparati. La scelta dei mezzi di trasporto da utilizzare ha un’incidenza importante sull’attività ristorativa. Determina la qualità del piatto trasportato, i tempi di attesa del cliente e, soprattutto, i costi da sostenere. Il mezzo ideale deve essere capiente, agile nelle strade cittadine e non richiedere un investimento esagerato per l’acquisto e il mantenimento. È di grande importanza la predisposizione del packaging dei prodotti. Oltre a preservare gli alimenti durante il trasporto, è uno dei principali strumenti con cui comunicare e far conoscere l’immagine del marchio. È quindi importante curare il packaging nei minimi dettagli.

Food delivery altri aspetti da non trascurare

Andranno approfonditi diversi aspetti ulteriori. Come i metodi per stabilire i tempi di consegna, le modalità di retribuzione dei driver o dei rider e le tecniche di gestione dei prezzi. Un valido aiuto nell’apertura e nella gestione di un’impresa, anche food delivery, sono le app per smartphone. Semplificano la gestione dell’inventario e il monitoraggio delle performance. Aprire un’attività ristorativa a domicilio, nonostante il settore sia in crescita, non è semplice. Oltre ad una buona idea imprenditoriale, è necessario essere disposti a fare grandi sacrifici in tempo da dedicare al lavoro. Nonché individuare le modalità di finanziamento più adeguate alle proprie esigenze tramite i diversi canali creditizi e di aiuto agli investimenti.

Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*